Volo in ritardo: basta il biglietto per ottenere il risarcimento

COME FARE PER OTTENERE IL RIMBORSO?

Rimborso Travel ti fornisce assistenza professionale GRATUITA dall’inizio alla fine. Fino all’ottenimento del rimborso richiesto.

Il passeggero non deve dimostrare l’inadempimento del vettore. E’ necessaria solo la produzione del titolo di viaggio: il biglietto.
La responsabilità della compagnia aerea è presunta. Ricade su quest’ultima l’onere di provare che l’inadempimento rientra nelle soglie di tolleranza del Regolamento UE 261/2004 o che si sia verificato per circostanze eccezionali (caso fortuito o forza maggiore).
Le norme che disciplinano tale ambito sono, sia la convenzione di Montreal sia il Regolamento UE 261/2004. Si possono applicare entrambe ma nessuna delle due contiene una regola particolare relativa all’onere della prova. Si deve, pertanto, fare riferimento al criterio ordinario relativo all’art. 2697 c.c. “Onere della prova. Chi vuol far valere un diritto in giudizio deve provare i fatti che ne costituiscono il fondamento. Chi eccepisce l’inefficacia di tali fatti ovvero eccepisce che il diritto si è modificato o estinto deve provare i fatti su cui l’eccezione si fonda.”
I casi di risarcimento del danno mediante una compensazione pecuniaria sono molteplici.
La misura della compensazione varia rispetto alla lunghezza della tratta che compie l’aereo.

Rimborso Travel da sempre dalla parte del passeggero.