volo in ritardo - covid-19

Rimborso disagi sui trasporti causa Covid-19

Rimborso aerei, treni, hotel, concerti, spettacoli. Viaggi ed eventi cancellati a causa di COVID-19

La situazione di emergenza mondiale causata dalla pandemia dovuta dal virus COVID-19, meglio conosciuto come CORONAVIRUS, ha avuto come effetto quello di rendere impossibili viaggi, visite ai musei, concerti o eventi già programmati per i quali era da tempo stata effettuata la prenotazione e disposto il pagamento.

Rimborso Travel ti fornisce assistenza professionale GRATUITA dall’inizio alla fine. Fino all’ottenimento del rimborso richiesto.

È possibile ottenere il rimborso? Come si fa?

RIMBORSO AEREO, TRAGHETTO, PULLMAN o BUS, TRENO

Il D. L. n. 9/2020 prevede rimborsi per i viaggi in aereo, bus, traghetto o treno che sono stati acquistati:

  • da soggetti residenti o domiciliati in Italia;
  • per viaggi o soggiorni a scopo turistico;
  • per la partecipazione a concorsi pubblici, manifestazione o ogni altro tipo di evento pubblico o privato compresi quelli culturali, ludici, sportivi e religiosi sul territorio italiano che siano stati annullati per l’emergenza causata da COVID-19, più noto come Coronavirus;
  • per destinazioni estere dove sia stato impedito o vietato lo sbarco, l’approdo o l’arrivo a seguito dell’emergenza causata da COVID-19, più noto come Coronavirus.

Come posso ottenere il rimborso?

Deve essere inoltrata una richiesta di rimborso allegando il titolo di viaggio acquistato e tutta la documentazione che possa attestare la partecipazione ad eventi annullati a causa dell’emergenza sanitaria causata da COVID-19, più noto come Coronavirus ai quali non è più possibile partecipare. Dopo soli 30 giorni dall’inoltro della richiesta di rimborso la società, l’azienda, l’agenzia di viaggi o la compagnia aerea interpellata deve procedere al rimborso integrale del biglietto o all’emissione di un voucher dello stesso importo utilizzabile entro un anno dall’emissione.

RIMBORSO TRAVEL TI ASSISTE GRATUITAMENTE

DALL’INVIO DELLA RICHIESTA FINO AL RIMBORSO.

SE SCELGO DI NON PARTIRE PER PRECAUZIONE, HO COMUNQUE DIRITTO AL RIMBORSO?

Il Governo non ha previsto un rimborso in tale circostanza. È infatti lasciata all’iniziativa delle parti la possibilità di venire incontro al consumatore e concedergli un voucher dello stesso valore o addirittura il rimborso.

Tuttavia, alcuni paesi hanno proibito agli aerei provenienti dall’Italia di atterrare nel proprio Stato.